Svindal aumenta in numero di vittorie di casa HEAD
November 27th, 2011

Svindal e Cuche aumentano il medagliere dei Ribelli HEAD con 1 e il 2 posto in Super G a Lake Louise.

Dopo la vittoria a Soelden di Ted Ligety in Slalom Gigante e la vittoria di Didier Cuche in Discesa Libera a Lake Luoise, Aksel Lund Svindal ha ottenuto la terza vittoria per i Ribelli HEAD vincendo la gara di Super G a Lake Louise. Quasi una doppietta per Didier Cuche, ma Svindal, un po’ scocciato per le sue prestazioni del giorno precedente in Discesa Libera, ha cercato di rifarsi e accaparrarsi un titolo.

Le condizioni del tempo del tutto avverse non hanno demoralizzato lo stato d’animo di Svindal, che ha ottenuto un distacco di quasi un quarto di secondo da Cuche e quasi tre quarti di secondo dal terzo, Adrien Theaux

L’organizzazione della pista ha creato non poche polemiche. Rispetto allo scorso anno le porte in più erano ben nove, ma la partenza è stata abbassata per il forte vento : “ Mi è piaciuto il tracciato, lui (Ante kostelic, che ha appunto tracciato la pista) ha segnato una pista veramente tecnica, molte curve, non una velocità eccessiva, ma molti cambi di velocità. Una gara dove era necessario pensare molto,” ha commentato Cuche. Cuche ha effettuato la sua gara finendo in testa dopo una prestazione superlativa.
Mentre Cuch, grazie alla gara del giorno precedente, era carico, Svindal doveva cercare di recuperare la prestazione di Discesa Libera: " Ier ero molto arrabbiato dopo la gara, non sono stato in grado di tenere la velocità per tutto il percorso. Ma oggi è andata molto meglio. " ha dichiarato Svindal. Questa é la sua sesta vittoria in Coppa del Mondo di Super G e la terza a Lake Louise.

Mentre Svindal e Cuche si posizionavano in testa alla gara, il giovane austriaco Austrian Matthias Mayer si é guadagnato l'ottavo posto (il suo miglior risultato in carriera in Coppa del Mondo) Bode Miller nono e Johan Clarey dal 61 al decimo! Quindi cinque i Ribelli HEAD nei primi dieci.

Resultati
1. Aksel Lund Svindal (NOR) HEAD
2. Didier Cuche (SUI) HEAD
3. Adrien Theaux (FRA)
8. Mathias Mayer (AUT) HEAD
9. Bode Miller (USA) HEAD
10. Johan Clarey (FRA) HEAD
19. Bernhard Graf (AUT) HEAD
27. Benjamin Thomsen (CAN) HEAD